ATTENZIONE!

La Via Alta Vallemaggia si snoda si snoda principalmente su sentieri di montagna (T3) con tratti di sentiero alpino (T4).
È necessario affrontare brevi passaggi esposti al pericolo di caduta e tratti di arrampicata.

SCALA DI DIFFICOLTÀ CAS

Sono dunque richiesti:

01

Buona esperienza in ambiente alpino

02

Condizione fisica adeguata

03

Pianificazione dettagliata (ev. discese a valle, meteo,...)

04

Passo sicuro su terreni sconnessi

Equipaggiamento consigliato:

  • Buoni scarponi

  • Abbigliamento adeguato

  • Occhiali da sole, protezione solare

  • Carta 1:25’000, altimetro, ev. GPS

  • Piccola farmacia, coperta termica di emergenza

  • Cibo e bevande a sufficienza

  • Carta d’identità, soldi in contanti (franchi e euro per il rifugio in Italia)

Da non sottovalutare:

  • Quota elevata

  • Cambiamenti meteorologici repentini

  • Presenza di nevai a inizio stagione

  • Tempi di percorrenza (in particolare con gruppi numerosi)

  • Ricezione telefonica spesso assente

  • Mancanza di sorgenti d’acqua potabile lungo alcune tappe

Capanne:

  • Informarsi sulla presenza del custode e di eventuale sussistenza

  • Prenotare per tempo (annullare in caso di impedimenti)

Informazioni generali:

Alcune capanne aprono i battenti già in giugno, quando le tappe di collegamento di regola sono ancora innevate. Generalmente la stagione migliore per il trekking va da luglio a settembre/ottobre. Tuttavia, anche in piena estate conviene contattare i guardiani per informarsi circa la percorribilità del percorso. Obbligatoria è la prenotazione dei pernottamenti, onde evitare brutte sorprese e trovarsi senza alloggio.

In caso di emergenza:

Durante un’escursione possono capitare molte cose: un compagno può cadere e non riuscire a proseguire il cammino; la comitiva può smarrirsi e ritrovarsi sull’orlo di un precipizio; tu puoi ferirti e avere urgente bisogno di un medico. Ecco alcuni consigli su cosa fare in caso di emergenza.

Mantieni la calma:

  • Proteggi i feriti e le persone in difficoltà da ulteriori pericoli, dal freddo e dal maltempo

  • Presta i primi soccorsi

  • Chiama i soccorsi e avvia le operazioni di salvataggio; non lasciare i feriti da soli

  • Pensa anche alla tua sicurezza

Numero di emergenza internazionale 112:

Il 112 è il numero di emergenza generale. Chiamandolo, la tua telefonata viene trasferita direttamente all’unità di soccorso competente (ambulanza, polizia, vigili del fuoco). Il 112 può essere chiamato su rete GSM anche se la carta SIM o il telefonino sono bloccati. In quasi tutti i Paesi, infatti, il 112 funziona su rete GSM. Fuori della Svizzera funziona anche senza carta SIM.